Termini e Condizioni

Condizioni generali di acquisto presso i Punti Vendita Metro
1. Premesse
1.1 Le presenti condizioni generali di acquisto (di seguito “Condizioni di Acquisto”) disciplinano il rilascio della tessera di acquisto Metro (di seguito ”
Tessera”) e regolano il rapporto tra Metro Italia Cash and Carry S.p.A. (di seguito “Metro”) ed i propri clienti (di seguito “Clienti”).
1.2 La Tessera è di proprietà di Metro.
1.3 Il rilascio della Tessera consente l’ingresso e l’acquisto presso i punti vendita gestiti da Metro (di seguito “Punti Vendita”).
1.4 Le Condizioni di Acquisto sono valide ed applicabili presso tutti i Punti Vendita.
2. Requisiti per il rilascio della Tessera al Cliente
2.1 La Tessera può essere rilasciata esclusivamente a rivenditori (grossisti e dettaglianti), utilizzatori professionali o utilizzatori in grande, previa
accettazione e sottoscrizione, da parte di questi ultimi, delle Condizioni di Acquisto.
2.2 Per ottenere il rilascio della Tessera il Cliente è tenuto a dimostrare l’attività svolta mediante l’esibizione della documentazione di seguito
riportata:
• ditte individuali/società in genere/commercianti/pubblici esercizi:
iscrizione alla C.C.I.A.A. con data non antecedente a tre mesi oppure certificato attribuzione partita IVA non antecedente a tre mesi in attesa di
iscrizione alla C.C.I.A.A.; fotocopia di un documento di identità in corso di validità;
• liberi professionisti: a) certificato attribuzione partita IVA; b) tesserino di appartenenza all’ordine o documento analogo; fotocopia di un documento
di identità in corso di validità;
• Circolo Ricreativo Aziendale dei Lavoratori (C.R.A.L.), associazioni ed enti: a) statuto; b)certificato attribuzione codice fiscale numerico; fotocopia
di un documento di identità in corso di validità;
• Agriturismi e bed and breakfast: dichiarazione comunale di rilascio autorizzazione all’esercizio dell’attività; certificato di attribuzione della partita
IVA e fotocopia di un documento di identità in corso di validità;
2.3 Metro si riserva, in ogni caso, il diritto e la facoltà di richiedere al Cliente, che accetta, ulteriore e diversa documentazione rispetto a quella
prevista al precedente art. 2.2, ritenuta idonea per verificare la sussistenza, in capo al Cliente, dei requisiti di cui al precedente art. 2.1, ovvero di
richiedere al Cliente aggiornamenti in merito alla documentazione esibita al momento del tesseramento, nonché di procedere ad autonoma verifica
e raccolta di informazioni sul Cliente presso terzi.
2.4 Il Cliente si impegna a segnalare tempestivamente a Metro eventuali variazioni ovvero la cessazione della propria attività di
rivenditore/utilizzatore professionale/utilizzatore in grande. In caso di cessazione della propria attività il Cliente dovrà restituire a Metro, senza
indugio, la Tessera.
2.5 Fermo quanto sopra previsto, Metro valuterà, a proprio insindacabile giudizio, la sussistenza o la permanenza, in capo al Cliente, dei requisiti di
cui al precedente art. 2.1.
3. Caratteristiche della Tessera
3.1 Il Cliente è il titolare della Tessera. Nella Tessera è altresì riportato il nominativo della persona autorizzata dal Cliente ad effettuare acquisti in
suo nome e per suo conto (di seguito “Autorizzato agli Acquisti”). Su espressa richiesta del Cliente Metro rilascerà una seconda Tessera intestata al
Cliente e riportante il nominativo di altra persona autorizzata ad effettuare acquisti in nome e per conto del Cliente. Metro si riserva la facoltà di
accogliere o respingere l’eventuale richiesta del Cliente di rilascio di ulteriori Tessere. La Tessera è personale e non può essere ceduta a terzi da
parte dell’Autorizzato agli Acquisti. In caso di violazione di quanto previsto nel presente art. 3.1, Metro provvederà all’immediato blocco e ritiro della
Tessera, fermo quanto previsto al successivo art. 5 (Penale).
3.2 La Tessera deve essere esibita dall’Autorizzato agli Acquisti del Punto Vendita a semplice richiesta del personale di Metro.
3.3 La Tessera deve essere conservata con cura dall’Autorizzato agli Acquisti. L’eventuale smarrimento/furto/distruzione della Tessera dovrà
essere immediatamente segnalato per iscritto a Metro ed il Cliente potrà richiedere un duplicato della Tessera o altro titolo equipollente.
3.4 Metro si riserva la facoltà di bloccare, sospendere e/o ritirare la Tessera in qualsiasi momento, a proprio insindacabile giudizio e senza dover
specificare la motivazione di tale provvedimento.
3.5 Il Cliente si impegna a segnalare tempestivamente a Metro eventuali variazioni degli Autorizzati agli Acquisti ed a restituire, senza indugio, la
Tessera riportante il nominativo di persona non più autorizzata ad effettuare acquisti in nome e per conto del Cliente.
4. Modalità di acquisto presso il Punto Vendita
4.1 Ciascun Autorizzato agli Acquisti, nell’effettuare la spesa presso il Punto Vendita, può essere accompagnato da altra persona in qualità di
assistente agli acquisti.
4.2 In casi eccezionali di impossibilità o impedimento, da parte dell’Autorizzato agli Acquisti, ad effettuare personalmente la spesa, il Cliente può
delegare altra persona ad effettuare gli acquisti in suo nome e per suo conto (di seguito “Delegato”). La delega deve essere rilasciata per iscritto su
carta intestata del Cliente o su un foglio riportante il timbro del Cliente e deve includere: a) la dichiarazione che l’acquisto avviene in nome e per
conto del Cliente; b) la data del giorno in cui viene effettuato l’acquisto; c) la firma per esteso di colui che ha i poteri per rappresentare il Cliente. Il
Delegato deve consegnare a Metro, oltre alla delega, la Tessera. La delega può essere rilasciata per un solo acquisto. La delega non può essere
rilasciata qualora il Cliente sia un Circolo Ricreativo Aziendale dei Lavoratori (C.R.A.L.).
4.3 L’ingresso nel Punto Vendita è consentito ai minori unicamente sotto la stretta sorveglianza e l’esclusiva responsabilità dell’Autorizzato agli
Acquisti.
4.4 Il Cliente si impegna ad effettuare presso il Punto Vendita acquisti di merce destinata alla rivendita o all’impiego per l’esercizio della propria
attività imprenditoriale e/o professionale o comunque strumentale all’esercizio di tale attività. In caso di violazione del presente art. 4.4, Metro
provvederà all’immediato ritiro della Tessera, salvo quanto previsto al successivo art. 5 (Penale).
4.5 Metro si riserva la facoltà di limitare l’accesso in alcuni Punti Vendita a determinate categorie di Clienti, nonché di imporre importi minimi di
acquisto. L’elenco aggiornato dei Punti Vendita con l’indicazione di eventuali limitazioni all’ingresso/all’acquisto è consultabile sul sito web
www.metro.it.
4.6 Metro si riserva altresì la facoltà di limitare i quantitativi massimi di acquisto dei prodotti in promozione.
4.7 L’apertura e/o il danneggiamento (anche solo della confezione e/o imballo) della merce esposta in vendita comporta l’obbligo di acquistare il
prodotto aperto e/o danneggiato.
4.8 La merce rimane, in ogni caso, di proprietà di Metro fino all’integrale pagamento del prezzo da parte del Cliente.
4.9 Il Cliente risponderà per il completo ed integrale risarcimento dei danni cagionati a Metro all’interno del Punto Vendita o nelle aree ad esso
adiacenti (parcheggio, ecc.) e si impegna a tenere Metro manlevata ed indenne da qualsivoglia conseguenza pregiudizievole dovesse a quest’
ultima derivare a fronte di danni a persone e/o cose addebitabili a comportamenti tenuti dal Cliente e/o dai propri amministratori, funzionari,
dipendenti o collaboratori a qualunque titolo.
5. Penale
5.1 Fatto salvo quanto previsto ai precedenti artt. 3.1 e 4.4, il Cliente sarà tenuto a pagare a Metro, a titolo di penale ex art. 1382 e ss. codice civile,
la somma di euro 500,00 (euro cinquecento/00) per ciascuna delle seguenti violazioni, fermo il diritto di Metro al risarcimento del maggior danno: a)
qualora la Tessera venga utilizzata per effettuare acquisti presso il Punto Vendita da persona diversa dall’Autorizzato agli Acquisti e/o dal Delegato;
b) qualora la Tessera venga utilizzata, direttamente o indirettamente, per acquisti che abbiano una finalità diversa dalla rivendita o dall’impiego per l
‘esercizio dell’attività imprenditoriale e/o professionale del Cliente o comunque strumentale all’esercizio di tale attività.
6. Disposizioni finali
6.1 Qualora una o più clausole delle Condizioni di Acquisto dovessero risultare invalide, nulle o inefficaci, in tutto o in parte, successivamente allo
loro sottoscrizione, le Condizioni di Acquisto resteranno valide e le clausole risultate invalidate, nulle o inefficaci dovranno essere sostituite con
Contratto v. 06/13 Pagina 3 di 4
disposizioni pienamente valide ed efficaci, salvo che tali clausole nulle abbiano carattere essenziale.
6.2 Le presenti Condizioni di Acquisto contengono l’intero accordo tra Metro e il Cliente e sostituiscono ogni eventuale precedente accordo tra loro
sottoscritto.
6.3 Il Cliente non potrà cedere alcuno dei propri diritti derivanti dalle Condizioni di Acquisto senza il preventivo consenso scritto di Metro.
6.4 Qualsiasi comunicazione a Metro la cui effettuazione è richiesta o consentita dalle Condizioni di Acquisto deve essere fatta dal Cliente per
iscritto presso la sede legale di Metro o presso il Punto Vendita ove sono state sottoscritte le Condizioni di Acquisto.
6.5 Eventuali deroghe alle Condizioni di Acquisto sono valide soltanto se espressamente accettate per iscritto da Metro.
6.6 Metro si riserva la facoltà di modificare unilateralmente le Condizioni di Acquisto dandone espressa notizia mediante pubblicazione di avviso sul
proprio sito web www.metro.it con preavviso minimo di sessanta giorni rispetto all’entrata in vigore della predetta modifica. La modifica si intenderà
approvata ove il Cliente non receda, con comunicazione scritta, dalle Condizioni di Acquisto entro il termine di venti giorni dall’entrata in vigore della
modifica medesima.
6.7 Il ritardo di Metro nell’intimare o comunque pretendere l’integrale, esatto e puntuale adempimento del Cliente delle obbligazioni poste a suo
carico dalle presenti Condizioni Generali non potrà essere inteso come rinunzia, neppure tacita, a far valere i propri diritti, né come acquiescenza al
comportamento inadempiente.
6.8 Metro e il Cliente si danno reciprocamente atto di essersi scambiati idonea l’informativa ai sensi dell’art. 13 D.Lgs. n. 196/2003. I dati personali
del Cliente saranno trattati nei termini di cui all’idonea informativa di Metro. Resta espressamente inteso che ogni informazione inerente il Cliente
diversa da dati personali sarà comunque trattata, anche attraverso mezzi meccanici o elettronici/informatici, ed utilizzata nei termini di quanto
previsto nella informativa di Metro e solo nei limiti in cui il Cliente, ove necessario, abbia prestato il proprio consenso.
7. Modello Organizzativo e Codice Etico
7.1 Il Cliente prende atto che Metro ha adottato un Codice Etico ispirato ai valori dell’etica, dell’integrità professionale e dell’indipendenza, nonché
un modello di organizzazione, gestione e controllo ai sensi del D.Lgs. n. 231/2001 (Modello), in materia di responsabilità amministrativa degli enti,
consultabile presso i Punti Vendita e sul sito: www.metro.it. Con la sottoscrizione delle Condizioni di Acquisto, il Cliente dichiara di aver preso
visione e di accettare quanto previsto dal Codice Etico e dal Modello sopra menzionati, nonché di conformare i propri comportamenti e quelli dei
propri amministratori, funzionari, dipendenti e/o collaboratori in genere ai principi ed obblighi ivi contenuti. Resta espressamente inteso che in caso
di violazione del presente art. 7, le Condizioni di Acquisto si intenderanno risolte di diritto ai sensi e per gli effetti dell’art. 1456 codice civile, fermo
restando il diritto di Metro al risarcimento dei danni.
8. Legge applicabile – foro competente
8.1 Le Condizioni di Acquisto sono disciplinate secondo il diritto italiano.
8.2 Qualsiasi controversia che dovesse insorgere in relazione a, o derivante da, le Condizioni di Acquisto – ivi comprese quelle concernenti la loro
interpretazione, validità, efficacia, esecuzione, risoluzione o rescissione – sarà devoluta alla competenza esclusiva del foro di Milano, con espressa
esclusione di ogni altro Foro concorrente e/o alternativo.
● ● ●
Con la sottoscrizione delle presenti Condizioni di Acquisto il Cliente garantisce che l’attività imprenditoriale/professionale dichiarata viene dallo
stesso effettivamente esercitata e che ciascun Autorizzato agli Acquisti e/o Delegato opera in suo nome e per suo conto, in qualità di dipendente
ovvero di collaboratore a diverso titolo. Il Cliente conferma e garantisce di essere in possesso di tutti i requisiti soggettivi ed oggettivi propedeutici al
rilascio della Tessera e che tutti i dati fiscali ed amministrativi, riportati sul fronte della Tessera, sono veritieri e corrispondenti a quelli utilizzati per l’
esercizio dell’attività imprenditoriale/professionale dichiarata.
Il Cliente, nell’adempimento di tutto quanto precede, sarà responsabile del fatto dei propri amministratori, funzionari, dipendenti e/o collaboratori a
qualunque titolo.
………………………………………………. ……….. ……………….
Timbro e firma per esteso del Cliente data timbro Punto Vendita
(o di chi ha i poteri per rappresentarlo)
Si approvano espressamente e si accettano, ai sensi e per gli effetti dell’art. 1341, 2° comma, codice civile e art. 1342 codice civile, previa attenta
lettura di ogni clausola del presente contratto e rilettura di quelle di seguito indicate, le seguenti clausole: gli articoli 2 (Requisiti per il rilascio della
Tessera), 3 (Caratteristiche della Tessera), 4 (Modalità di acquisto presso i Punti Vendita), 5 (Penale), 6 (Disposizioni finali), 7 (Modello
Organizzativo e Codice Etico) e 8 (Legge applicabile – foro competente) delle presenti Condizioni di Acquisto.
………………………………………………. ………..
Timbro e firma per esteso del Cliente data
(o di chi ha i poteri per rappresentarlo)

PGS Catering
PGS Catering